Manutenzione delle finestre, eseguiamo da soli i piccoli lavori

manutenzione delle finestre

Saper provvedere ai piccoli problemi che si presentano in casa è una capacità che saprà ripagarci molto bene con il tempo.

La soddisfazione che si ha quando si risolvono questi problemi è impagabile, e in questo blog vedremo come affrontare i piccoli imprevisti legati alle nostre finestre.

Iniziamo subito.

Manutenzione delle finestre: eliminare gli spifferi

Del problema degli spifferi abbiamo già parlato.

per quanto concerne i vecchi infissi, sono un problema abbastanza comune e spesso non si possono risolvere senza interventi particolarmente “invasivi” come la sostituzione della vetro camera o della ferramenta.

Tuttavia, prima di ricorrere ad un intervento di tale entità vi consigliamo l’acquisto di appositi paraspifferi dal vostro ferramenta. Assicuratevi soltanto di prendere le misure corrette della vostra finestra, prima dell’acquisto, e di posarli su superfici perfettamente pulite, così che possano rimanere al loro posto il più allungo possibile.

Manutenzione delle finestre: provvedere alla pulizia della ferramenta

La ferramenta, che sia quella di porte, finestre ecc… deve essere curata almeno una volta ogni sei mesi. Il rischio è quello di ridurre drasticamente la sicurezza della casa.

Per provvedere alla pulizia di queste parti così importanti sarà sufficiente passare una spugna con sapone neutro sulle parti metalliche per rimuovere residui di sporco e sostanze acide che possono causare degrado.

Pe quanto riguarda la lubrificazione, invece, questa deve essere eseguita almeno una volta l’anno con vaselina tecnica, olio teflonato o grasso per cuscinetti.

Manutenzione delle finestre: riparare le tapparelle

Le tapparelle sono il sistema oscurante più utilizzato all’interno delle nostre abitazioni e per ovvie ragioni. Sono pratiche, semplici da utilizzare, e se del giusto modello possono essere anche particolarmente eleganti (tapparelle nere all’interno di un ambiente minimale sono un must).

Ma possono anche andare incontro ad una serie di inconvenienti che richiederanno il nostro intervento diretto.

Vediamoli velocemente:

Stecca danneggiata. Per sostituire una stecca è sufficiente rimuovere i tappi di finecorsa, far salire completamente la tapparella all’interno del cassone e farla uscire dal foro di ispezione, così che possiate sostituire la parte danneggiata con semplicità. Una volta eseguita la sostituzione rimettete tutto al suo posto riavvolgendo il telo della tapparella dentro il cassonetto e inserendolo nuovamente nelle guide.

Tappi di fine corsa danneggiati. Uno degli interventi più semplici da eseguire, i tappi di fine corsa possono essere sostituiti con l’ausilio di un semplice cacciavite. Il nostro consiglio è quello di alzare le tapparelle fino ad una altezza che vi permetta di lavorare comodamente.

Rullo fuori sede. Se la tapparella dovesse rimanere bloccata o/e le stecche siano storte, allora dovrete rimuovere lo sportello di ispezione e, facendovi aiutare da qualcuno, abbassare la tapparella fino al limite della sua corsa. Se così facendo doveste notare il rullo fuori dal suo alloggiamento, allora dovrete rimuoverlo e reinserirlo correttamente. Gli alloggiamenti del cassonetto vi faranno da guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *